Bicarbonato di sodio

Qui il VIDEO: Infografica Bicarbonato
L’idrogenocarbonato di sodio ( NaHCO3), detto comunemente bicarbonato, è un sale estremamente solubile in acqua (96 g/l). 
E’ un additivo alimentare (E500) utilizzato come antiacido dello stomaco, per preparare lieviti “chimici”, per rendere meno igroscopico il sale da cucina e l’acqua che si beve lo contiene. 
Ha il grande vantaggio di essere economico e facilmente reperibile nei reparti alimentari di tutti i supermercati.
Inoltre è ottimo come deodorante, dentifricio e collutorio, detergente intimo, collirio.
E’ spesso usato a sproposito o viene consigliato erroneamente attribuendogli proprietà che chimicamente non ha. Aggiungendo bicarbonato di sodio all’acqua, la soluzione che si ottiene è neutra/debolmente alcalina (pH poco superiore a 7), quindi:
NON IGIENIZZA: preserva da i batteri solo se in soluzione SATURA, per effetto della sua salinità (es. salamoia). (Per igienizzare può essere utilizzata l’ ACQUA OSSIGENATA o il PERCARBONATO).
NON SGRASSA: per sgrassare ci vogliono i tensioattivi e l’ambiente alcalino.
NON ELIMINA IL CALCARE: il calcare (carbonato di calcio) viene sciolto in ambiente acido, mentre il bicarbonato serve proprio per neutralizzare l’acidità dello stomaco perché è una base debole! (Per togliere il calcare ci vuole l’ACIDO CITRICO).
NON HA NESSUNA CAPACITA’ AMMORBIDENTE nel lavaggio.
Per altre info ci sono due articoli “Bicarbonato di sodio” e “Le cose da non fare”

Articolo creato 55

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto