Mobilitazione MICROPLASTICHE

Vi informo della mobilitazione in atto in merito alle microplastiche.
Fabrizio Fabrizio Zago ed altri esperti hanno redatto un testo che descrive la posizione di Ecobiocontrol in merito alle microplastiche.
E’ ormai noto a tutti che sono le più inquinanti purtroppo.
La ECHA (l’agenzia chimica europea) non sembra impegnarsi troppo: ha elaborato una proposta che è molto indulgente nei confronti dell’approvvigionamento e delle tecnologie di produzione di particelle solide solubili e insolubili per cosmetici e detergenti.
E’ vero che dovrebbe essere un periodo di transizione per soluzioni migliori. Ma le soluzioni ci sono… dovrebbero essere più drastici.
Inoltre si discute anche sul fatto che molti metodi di analisi per valutare la biodegradabilità di un certo prodotto, non sono adatti alle microplastiche (così sfuggenti dai filtri, spesso insolubili) e c’è anche differenza di definizione di questi composti.
Altre richieste importanti presenti nel testo sono di evitare il più possibile l’uso e quindi l’emissione in ambiente di queste sostanze e che ci sia grande chiarezza sui prodotti nello scaffale, per esempio scrivendo in etichetta se un prodotto si avvale di queste sostanze non sostenibili.
Fabrizio ha chiesto aiuto agli utenti del forum di divulgarlo, cosa che faccio con molto piacere. Sto inoltre contattando anche i giornali o i giornalisti che mi hanno intervistato come Mammachimica, sperando di raggiungere sempre più persone.
Il testo si trova nel magazine, è in inglese e in italiano, ecco il link
Dateci un’occhiata, condividetelo sulle vostre pagine.
Questo scrive oggi Fabrizio:
“Oggi è partita la mail ad oltre 50 indirizzi con la posizione di questa Comunità per una politica seria e scientificamente sostenibile, sulle microplastiche.
Mancano pochi giorni e poi ECHA trasmetterà una posizione comune al Parlamento Europeo.
Se volete farvi sentire, basta andare sul Magazine di questo sito, leggere il documento (è anche tradotto in italiano) e poi chiunque intenda supportare questa posizione può inviare una mail a echa.europa.eu/it/contact/other oppure a hq@meta-consort.eu (Peter Malaise) che le inoltrerà direttamente agli uffici competenti di ECHA.
Il testo potrebbe essere questo: “Buongiorno, io supporto il contenuto e le finalità del documento sulle microplastiche: www.ecobiocontrol.bio/…/posizione-ecobiocontrol.pdf
Firmato: la Comunità di EcoBioControl
Grazie a tutti coloro che investiranno due minuti per fare la loro parte verso l’ambiente.
Ciao
Fabrizio”
Conto anche io su di voi!!!!
Grazie
Sara
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto