Bolle di sapone

Divertenti e semplicissime da preparare (considerando che ultimamente alcune in commercio erano pure piene di batteri…)
– 25 g acqua distillata o demineralizzata
– 30-35 g detersivo piatti Ecolabel concentrato
– 1 cucchiaino di zucchero
Sciogliere lo zucchero in acqua e poi aggiungere il detersivo piatti. Travasare il tutto in un flaconcino di bolle di sapone esaurito (di solito è di 60 ml).
Le bolle si formano meglio se si lascia “riposare” la soluzione e non c’è schiuma sulla superficie. Più sapone si mette, più le bolle verranno grosse, lo zucchero invece le rende più resistenti. L’acqua demineralizzata è preferibile altrimenti i sali insolubili, che si formano tra gli ioni calcio e magnesio contenuti nell’acqua del sindaco e il detersivo, “rompono” la bolla.

8 risposte a Bolle di sapone

  1. Laura scrive:

    Buongiorno Sara. Ho preparato la tua ricetta per le bolle di sapone, ho utilizzato il detergente piatti concentrato della Winni’s (30 g), acqua distillata e zucchero. Atteso tutta la notte. Le bolle ci sono, belle grandi e anche molto resistenti (infatti scoppiano a fatica a contatto con l’erba 😉 ) con grande gioia del mio piccolino. 🙂 Unica domanda: le bolle sono poche rispetto ai tradizionali saponi acquistati (noi abbiamo anche la pistola sparabolle giocattolo)…devo forse aumentare un po’ il detersivo o semplicemente è questa la differenza coi classici flacconcini in commercio ? Grazie e Buona Domenica

    • Mammachimica scrive:

      bene! Ma non ho capito la domanda…se vuoi una quantità maggiore basta che raddoppi o triplichi gli ingredienti a tuo piacimento…
      Ciao Sara

      • Laura scrive:

        Ciao Sara. La differenza con le bolle di sapone in commercio è che soffiando allo stesso modo, di bolle ne vengono meno. Sono più grandi e resistenti con la tua ricetta, ma come numero sono di meno. Con un solo soffio, usando le bolle di sapone in commercio, ne creo più piccole, delicate (“sottili” passami il termine 😉 ), ma tante. Con la tua ricetta ne vengono di meno, a parità di soffio. E’ proprio una curiosità 😉

        • Mammachimica scrive:

          Ah ma questo proprio non lo so! Mi dispiace.
          Forse proprio perché sono più spesse. Fai delle prove variando qualcosa, magari meno zucchero o meno det piatti.
          ciao Sara

  2. federica magnifico scrive:

    fantastica l’aggiunta di zucchero!! Le facevo con poche gocce di vaselina o glicerina insieme al detersivo, ma non sono cose che normalmente tengo in casa!

  3. Marina scrive:

    su alcuni siti trovo anche l’amido di mais come ingrediente, a cosa serve? ha la stessa funzione dello zucchero? Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto