EDTA vs GLDA

Grazie a Fabrizio Zago, ecco bello e pronto il calcolo scientifico dell’impatto ambientale di due sequestranti usati in detergenza e cosmesi: lo stra-usato EDTA, inquinante e facilmente sostituibile dal più ecologico GLDA (nome inci Tetrasodium Glutamate Diacetate).

https://www.ecobiocontrol.bio/magazine/confronto-edta-gld

Ovviamente nessun cosmetico/detergente che contiene EDTA è tossico o pericoloso per la salute umana, è un ingrediente ammesso dal regolamento cosmetici, ci mancherebbe!
Quello che evidenziano i dati è che è inquinante (molto più del GLDA) e che quindi danneggia l’ambiente.
Però riflettete su questo.
L’EDTA “mobilizza i metalli pesanti dai fondali marini”, quindi li porta in soluzione e magari qualche pesce se li pappa…e poi noi forse mangiamo proprio quel pesce…
Insomma, nell’ambiente ci viviamo tutti.
Prima o poi le scelte sbagliate ci si ritorceranno contro (e mi sembra che ci siano sempre più prove di questo).
Quindi, non fatevi prendere dal panico buttando i prodotti che avete a casa che contengono EDTA.
Inquinereste e basta, utilizzateli ormai.
Ma magari la prossima vota fateci caso e, se lo trovate in inci, scegliete altro.
PS: dell’EDTA ne parlo da anni.
Se volete una rinfrescata su cosa sia l’inci, perché è buona cosa leggerlo per fare scelte consapevoli, ecco un vecchio articolo di Mammachimica.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.