Tessuti ingialliti

Avete ritrovato nell’armadio delle vecchie tovaglie, asciugamani o lenzuola della nonna o magari la dote del matrimonio della mamma.
Sono cose così preziose!
Sia per quello che rappresentano, ma anche perché in cotone o lino, resistente, robusto, magari ricamate.
Un tessuto che ora ci sogniamo…
Sarebbe bello riutilizzarle, però il tempo le ha ingiallite o forse non erano state lavate bene prima di riporle.
Che fare?
Tranquilli.
Mi è capitato personalmente ed ho risolto facilmente, in modo ecologico e sto usando questa “nuova” vecchia biancheria con soddisfazione:

– mettetele in ammollo in acqua (anche fredda) e percarbonato tutta la notte
– poi lavatele con un buon detersivo in polvere a 60 gradi.
– stendere al sole sarebbe preferibile

Così dovreste già risolvere, altrimenti ripetete nuovamente il procedimento.
Personalmente avevo tessuti sia bianchi che colorati ma con tinte neutre, sia in lino che cotone e non ho avuto alcun problema di scolorimento (proprio perché una volta i tessuti erano tinti mooolto bene, perché dovevano durare una vita!).
Se avete tessuti con colori molto forti (blu, rosso) e temete di rovinarli, potreste provare con la delicata e lavare a temperature più basse.
Per altre info su come sbiancare o lavare c’è il video dedicato https://youtu.be/4i4wxC9tzS4

Articolo creato 98

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto