Macchie Inchiostri

Condivido qui alcuni consiglii di Fabrizio Zago, spulciati negli anni nel suo preziosissimo forum www.ecobiocontrol.bio

  • INCHIOSTRO dei TIMBRI: su cotone colorato
    Bisogna cercare l’Idrosolfito di Sodio in un negozio che vende prodotti per l’enologia.
    Si mette qusta polvere sopra la macchia di inchiostro e poi bisogna bagnarela con poca acqua. Si aspetta qualche minuto, senza toccare la pappetta, e poi si risciacqua bene (molto bene!).
    Puzza un po’ ma può risolvere.
    Maneggiatelo con i guanti.
  • MACCHIE BIRO: su divano ecopelle
    Servono le bucce di arancia, bisogna strizzarle e, con il liquido che fuoriesce, si passa per bene la macchia di inchiostro.
    Il liquido contenuto nella buccia è molto ricco il D-limonene, che è un ottimo solvente per questo tipo di macchie.
    L’OE di arancio non andebbe bene, perchè è normalmente deterpenato, mentre per questa procedura servono proprio i terpeni, quindi bisogna usare la buccia intera.
    Occhio che scioglie il polistirene!
  • PENNARELLO NERO: su tessuto bianco
    se non si è ottenuto nessun miglioramento con sgrassatore (o marsiglia) + delicata serve l’acetone (solvente per lo smalto delle unghie).
    Mi raccomando finestre aperte!
Articolo creato 98

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto