Idrosolfito di sodio

LIdrosolfito di sodio è una molecola che potrebbe essere davvero utile nel caso di tessuti che sono stati colorati “accidentalmente” da un altro capo, (che purtroppo in lavatrice ha stinto)
Basta scioglierlo in acqua e mettere in ammollo il capo macchiato.
L’idrosolfito e’ una sostanza riducente, in grado di decolorare i tessuti in maniera efficace. Però, se per esempio la tovaglia o la maglietta, macchiata per sbaglio, era stata tinta male, l’idrosolfito potrebbe decolorare anche lei
Quindi, questa sostanza è sempre meglio usarla su capi che erano (e devono tornare) bianchi. Non su capi con fantasie o colorati.
L’Idrosolfito si trova presso i consorzi agrari o negozi che vendono prodotti per il vino (decolora anche le macchie di vino).
E ovviamente on line.
Attenzione! L’ Idrosolfito è una sostanza inquinante.
Ecco perchè Fabrizio Zago, oltre a consigliarlo per rimediare all’errore di lavaggio, ci insegna anche come trattarlo per renderlo non impattante: “dopo averlo usato, tieni l’acqua di lavaggio lì per una settimana, la sostanza si decompone e poi la puoi gettare. Prima no!”
Maneggiatelo con i guanti!
Il Metabisolfito di sodio è meno efficiente dell’Idrosolfito.
Idrosolfito di sodio e Ditionito di sodio sono la stessa cosa.
SPOILER: i colorati delicati vanno lavati a basse temperature e con detersivo liquido. E no…i foglietti acchiappacolore non vi salveranno (lo dicono i test in laboratorio). Potete risparmiare soldi e rifiuti inutilmente lasciandoli sullo scaffale.
Per approfondire leggete qui
Grazie sempre a Fabrizio per le sue chicche.

Articolo creato 81

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto