Calcare sul marmo o pietre vere

Qui il video di cosa succede in pratica ad un pezzo di marmo sottoposto ad una sostanza acida

Mi scrivete spesso che avete problemi di accumuli di CALCARE sul marmo, per esempio il top del lavello o il lavandino stesso.
Purtroppo sul marmo NON si può usare l’acido citrico e nessun altro acido o scioglicalcare commerciale. Queste sostanze infatti, così come come sciolgono il calcare, corroderebbero anche l’oggetto di marmo. Il marmo infatti è un materiale composto prevalentemente da carbonato di calcio, il calcare appunto.
E allora che fare?
Questa volta ci viene in soccorso la fisica, non la chimica.
Per togliere il calcare dal marmo e dalle pietre ci vuole OLIO DI GOMITO: dovete fare una “pappetta”con bicarbonato di sosdio e un po’ di detersivo piatti, tipo un “simil cif”
Il bicarbonato di sodio non si deve sciogliere troppo, è molto solubile nelle sostanze acquose.
Dovete sfruttare la sua abrasivita’ MOMENTANEA e la consistenza densa che darà al detersivo piatti e strofinare con pazienza.
Il bicarbonato di sodio è alcalino quindi NON scioglierà il calcare, non ne ha le caratteristiche chimiche per farlo. Sarà solo la vostra AZIONE MECCANICA e quella della spugnetta che toglierà il calcare.
Sennò dovete chiamare il marmista.
Se avete corroso/macchiato il marmo con un acido, l’unico rimedio è farlo ri lucidare. Purtroppo l’acido ha reagito con il marmo in modo irreversibile, trasformandolo in altro

Articolo creato 98

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto