Deodorante

Nessuno lo pubblicizzerà mai: troppo economico, troppo ecologico, troppo efficace, troppo facile!
Bicarbonato di sodio PURO
Passare la polvere direttamente sull’ascella…lavata! e ancora un po’ umidina, la polvere si attaccherà meglio. Può essere utile un vecchio piumino della cipria.
La “puzza” del sudore è causata dalle molecole organiche maleodoranti che, pur non essendo contenute direttamente nel sudore, possono essere prodotte in seguito al metabolismo dei batteri che vivono naturalmente sulla nostra pelle.
Il bicarbonato funziona semplicemente grazie alla sua salinità. Sciolto in acqua (o nel sudore) dà una soluzione debolmente alcalina, pochissimo superiore al valore di neutralità (pH 7). L’azione batteriostatica e quindi da “deodorante” NON è dovuta alla sua estrema acidità o alcalinità, ma solo all’effetto “salamoia”.
Potrei fermarmi qui!
Se proprio volete “complicarvi la vita”, ci sono altri modi per usarlo:
SOLUZIONE SATURA: aggiungere il bicarbonato all’acqua distillata fino a che non si scioglie più e rimane sul fondo. Travasare in uno spruzzino di deodorante liquido esaurito. Una soluzione satura di bicarbonato dura molto tempo senza inquinarsi di microrganismi. Ottima anche per i cattivi odori delle scarpe della ginnastica.
IN GLICERINA: aggiungere bicarbonato alla glicerina vegetale (acquistabile in farmacia) fino alla consistenza desiderata (attenzione che la glicerina potrebbe seccare la pelle).
CON AMIDO DI MAIS: bicarbonato mischiato a dell’amido di mais (maizena) in parti uguali. Si possono anche frullare in modo da ottenere la consistenza dello zucchero a velo. (Non aggiungere acqua altrimenti la funzione assorbente viene a mancare e l’amido fermenta).
CREMINO: aggiungere al bicarbonato l’amido di mais, in parti uguali, e il burro di karitè (si trova facilmente anche nei super) sciolto a bagnomaria con un goccino di olio di mandorle dolci o di jojoba.
Per contrastare l’odore di sudore maschile piuttosto “intenso”, provate questa ricettina del mitico Zago: “Deodorante per il sudore maschile super puzzoso…“, nelle pillole di Mammachimica.
Il bicarbonato si trova in qualsiasi negozio di alimentari.
Per saperne di più c’è l’articolo sul Bicarbonato di Sodio e su Le cose da non fare

46 Responses to Deodorante

  1. Alessia says:

    Ciao! Anche io sto usando da mesi il bicarbonato come deodorante e mi trovo benissimo, l’unico difetto che sto riscontrando sono gli aloni bianchi nelle magliette, come posso ovviare a questo problema? Ho provato sia la versione in polvere che quella in crema ma in entrambi i casi ho lo stesso problema, cosa posso fare? Grazie

    • Mammachimica says:

      Ma gli aloni bianchi sono proprio il bicarbonato…se la maglia è nera non si può fare nulla…la buona notizia e che essendo il bicarbonato idrosolubile non ci sono problemi nel lavare le magliette (nella versione puro ovviamente, nella cremino c’è la quota oleosa da togliere).
      Ciao Sara

  2. lau says:

    Ciao, volevo chiederti se quello in soluzione satura si riesce ad usare con un roll.on, ne ho uno vuoto e sarei più comoda che con lo spruzzino.. Qualcuno ha provato?
    grazie

  3. Ila says:

    Ciao, ho appena scoperto questo sito tramite “naturalmente stefy” e ne sono entusiasta. Vorrei chiedere una cosa: per il deodorante versione “cremino”, sarebbe possibile sostituire il burro di karitè? Esempio, io ho delle cera d’api sterilizzata, potrei usare quella? Grazie.

    • Mammachimica says:

      Ciao Ila,
      si puoi provare, il burro serve appunto solo per la consistenza cremino. Non se se la cera d’api è troppo “pesante” ma pui sempre provare!
      Ciao
      Sara

  4. Gianna says:

    Buongiorno,
    Uso il bicarbonato da qualche mese e ora che la sudorazione è aumentata ho notato che si formano delle bolle sotto la pelle che fanno male. Da una settimana mi vengono, spariscono la notte e il giorno dopo quella che avevo è sparita ma se ne è formata un’altra in un altro punto dell’ascella. È normale? È possibile che il bicarbonato abbia intasato i pori della sudorazione e si infiammano di conseguenza?? Grazie mille per la risposta.
    Buona giornata
    Gianna

    • Mammachimica says:

      No non è normale, e certamente il bicarbonato non può ostruire i pori perché è estremamente solubile in acqua. Comunque io non sono un dermatologo, ti consiglio di chiedere info o recarti da un medico o dermatologo.
      Ciao Sara

  5. Syd says:

    Salve.
    Ho seguito il tuo consiglio di usare il bicarbonato al posto dei normali deodoranti e devo dire che mi sono trovata benissimo,solo che mi sono accorta di avere macchie scure(come di pelle abbronzata e più liscia al tatto) proprio sulle ascelle. Ovviamente ho interrotto subito le applicazioni(anche se applicavo ogni tre,quattro giorni),cosa mi consigli di fare? Pensi che la pelle tornerà alla normale colorazione o faccio un salto dal medico?
    Grazie!

    • Mammachimica says:

      Non mi è mai capitato questo. Mi scrivi che lo usavi ogni tre quattro giorni, non è che reagiva con gli altri deodoranti che usavi, magari rimasti sugli indumenti? Non sono un medico, quindi se vuoi stare più tranquilla vai certamente! Prova a vedere anche altri commenti degli utenti che magari non ricordo.
      Ciao Sara

  6. Anna Maria says:

    Volevo dire acqua micellare

  7. Anna Maria says:

    Vorrei fare una domanda non pertinente con il deodorante. Se mi vorrai rispondere te ne saró grata. Si puó usare l’olio di ricino etossilato come solubilizzante per realizzare un’ acqua modellare a base acquosa con un minimo di olio. É vero che potrebbe contenere diossano? E si puó realizzare per mezzo di biotecnologie? Grazie

    • Mammachimica says:

      Ciao Annamaria,
      Non sono esperta di acque micellari.
      Comunque si, etossilato significa che nella sua lavorazione potrebbe aver formato del diossano.
      Non so se si può realizzare tramite biotecnologia.
      Mi dispiace, forse troverai più aiuto postando la domanda sul forum di Zago.
      Ciao Sara

  8. Marinella says:

    Ciao mammachimica, ho una bimba di 6 anni che ha iniziato ad avere una sudorazione forte, posso usare il bicarbonato? Oppure per i bambini ci sono altri metodi. Grazie.

  9. ci says:

    Ciao,
    vorrei iniziare anche io ad usare il deodorante spray al bicarbonato…. ho però paura che mi secchi la pelle…. la mia domanda è: posso aggiungere olio di mandorle? in 100 ml di soluzione quante ne dovrei aggiungere? e infine vorrei chiedere se l\’uso quotidiano di tea tree oil può avere controindicazioni (io ne userei massino 3 gocce in 100 ml )… Grazie

    • Mammachimica says:

      Ciao,
      Se aggiungi olio alla soluzione acquosa di bicarbonato, questo galleggera’ (acqua e olio non si mischiano…), quindi rischi di spruzzare comunque solo bicarbonato o solo olio.
      Piuttosto fai la versione cremina. Oppure fai delle prove, magari non ti secca la pelle.
      Stessa situazione per il tea tre oil, non si mischia all’acqua, rischi di spruzzare tutte le gocce assieme.
      Comunque, non sono un medico e non posso darti indicazioni sull’uso del tea tree, posso solo assicurarti che non è necessario aggiungerlo al bicarbonato che è già efficace da solo.
      Inoltre per avere un certo potere battericida da parte del tea tree dovresti metterne un vagone, ma come sai gli oli essenziali vanno presi in piccolissime dosi altrimenti diventano pericolosi.
      Ciao Sara

  10. Mara says:

    Miracoloso! Nulla di più semplice e più efficace. A me non da nessun fastidio alla pelle. Non saprei come ringraziarti abbastanza.

  11. anna says:

    Ciao a tutti. Scusate ma a nessuno sono diventate le ascelle scure, come abbronzate. Purtroppo a me si usando il bicarbonato come deodorante. A mia sorella qualche macchiolina… Io lo miscelo con un po\’ di crema idratante ma ora co questo problema devo smettere di usarlo mi a ! :-(

    • Mammachimica says:

      Ciao Anna,
      mi dispiace ma questo non mi è mai capitato e non conosco nessuno a cui sia successo…non saprei dirti.
      In effetti prova a fare una pausa, oppure prova a non usare la crema idratante assieme, magari fa qualche reazione strana con il bicarbonato.
      Prova anche a fare un’indagine sul forum di Zago per vedere se è successo a qualche utente.
      Ciao Sara

  12. Gio says:

    Ciao mamma chimica ma l’ acqua per la soluzione satura può essere demineralizzata

  13. marisol says:

    Ciao mammachimica, ti segnalo che cliccando sui due articoli che indichi in questa sezione, alla fine: “Per saperne di più c’è l’articolo sul Bicarbonato di Sodio e su Le cose da non fare” , dicono: pagina non trovata. Non so se volutamente le hai cancellate oppure è stata una svista.

  14. mari says:

    Dato che la soluzione satura quando comincio a sudare mi dà un pò di bruciore,potrei aggiungere una puntina di acido citrico per abbassare un pò il Ph?(ammesso che il bruciore sia dovuto al Ph).Grazie :)

    • Mammachimica says:

      Ciao Mari,
      in effetti mi sembra starno che dia bruciore la soluzione satura…se aggiungi il citrico si formerà un po’ di citrato, un sale e sempre attorno a pH 7 rimarresti.
      Perché non provi direttamente a farti il deodorante a base di acido citrico? Trovi la spiegazione nell’articolo http://www.mammachimica.it/acido-citrico/
      Ciao Sara

  15. Carla says:

    Salve, io proprio oggi ho provato un deodorante fatto da me con bicarbonato, olio di mandorle e una goccia di tea tre.. Ho messo tanto olio fino a far diventare il tutto una crema densa ma che tende a scivolare dal cucchiaio, anche se poi, quando l’ho spalmato la sensazione è comunque di spalmare polvere.. Per oggi il risultato è stato positivo, ho sentito di sudare, ma non ho puzzato e non ho trovato aloni nella maglia. Volevo però sapere se l’olio di mandorle nelle quantità in cui l’ho messo, intendo il fatto di far diventare il tutto una crema, possa rappresentare un rischio per le ascelle, non so, non vorrei che facesse ad esempio effetto tampone pur trattandosi di un olio di mandorle, oppure se posso continuare ad usarlo tranquillamente…

    • Mammachimica says:

      Ciao Carla,
      secondo me l’unico rischio è che l’olio possa irrancidire e puzzare…non so se il tea tree abbia proprietà antiossidanti. Di solito per fare il deodorante bicarbonato cremino si usa qualche goccia di olio di mandorle.
      A me personalmente non piace molto il cremino, preferisco il bicarbonato puro, proprio perchè la senzazione di unto sotto le acelle mi sembra farmi sudare di più…ma credo sia molto soggettivo.
      Mi dispiace ma non saprei darti altre indicazioni in merito.
      Ciao Sara

      • Carla says:

        Grazie mille per la risposta. La cosa strana che stupisce anche me è che non ho sensazione di unto, come ho scritto prima è come spalmare una polvere inumidita, ma non mi sento per niente appiccicata, anzi ho un senso più piacevole anche dei deodoranti acquistati. Grazie, ciao :)

  16. cristianablu says:

    Ciao, in passato ho avuto problemi legati all’uso di un deodorante peraltro considerato neuro in una linea di prodotti per bambini. Non è certo che i problemi siano stati causati da quello, ma passando ad un deodorante privo di alcool e di profumo, è sparito per sempre… purtroppo il nuovo prodotto è piuttosto costoso e quando mia nipote mi ha parlato del bicarbonato di sodio puro sulla pelle ho provato subito! Lo trovo eccezionale! e quando mi lavo sento la pelle più compatta e liscia… non so come dire…più sana!
    Lo consiglio a tutti!!!
    Cristiana

  17. paolo says:

    Ho preso un deodorante naturale che contiene hamamelis virginiana, propylene glycol, sodium stearate, anthemis nobili, sodium bicarbonate, pogostemon cablin, citral limonene purfan… me l`hanno venduto come naturale. Mi potreste dare un consiglio? O sarebbe meglio l’allume di rocca? Grazie…

    • Mammachimica says:

      Ciao Paolo,
      a parte il propylene glicole, che è di origine petrolifera, gli altri sono estratti vegetali, e poi ci sono gli allergeni del profumo.
      Però come puoi notare è presente il “sodium bicarbonate”, cioè il bicarbonato di sodio. E’ lui che funziona da deodorante, quindi tanto valeva usare solo quello…
      L’allume di rocca è certamente naturale (è una pietra!), ma io non la userei tutti i giorni. Come già ben descritto nell’articolo: http://www.mammachimica.it/2012/10/14/bicarbonato-di-sodio/, l’allume funziona da deodorante perché esercita un’ interazione con i muscoli involontari dei canalicoli sudoripari e questo impedisce al sudore di uscire naturalmente.
      Quindi ha un’azione non fisiologica e tutto rimane dentro al corpo…

  18. Rossella says:

    Ciao,
    da un po’ di tempo uso il deodorante in crema con burro di karitè, olio di mandorla, amido di mais e bicarbonato. Da qualche giorno però ho un fastidiosa controindicazione. Un arrossamento da ‘sfregamento’ … diciamo qualcosa simile ad un effetto scrub che prolungato nel tempo mi provoca fastidio. Esiste un ‘rimedio’ per ovviare? Grazie.

    • Mammachimica says:

      Ciao Rossella,
      in realtà già il burro di karitè e l’olio dovrebbero notevolmente evitare quel problema.
      Qualcuno trova molto utile passare le 2 polveri nel macina caffè per renderle ancora più impalpabili.
      Prova anche a fare una “pausa” da questo deodorante, per scoprire se l’irritazione sia dovuta a lui oppure è una tua condizione specifica in questo periodo.
      Mi dispiace ma non ho altre idee per il momento.
      Sara

  19. francesca belletti says:

    Ciao, sto provando questo tuo consiglio da alcuni giorni ed è davvero incredibile!!! Però, ora, mi è venuto un dubbio: può avere un’azione antitraspirante? la mia pelle è molto sensibile e non vorrei generare qualche effetto collaterale! grazie e ancora complimenti!

    • Mammachimica says:

      Ciao Francesca e grazie dei complimenti.
      Gli antitraspiranti sono molecole completamente diverse dal bicarbonato. Puoi trovare informazioni dettagliate qui: http://www.mammachimica.it/2012/10/14/bicarbonato-di-sodio/ alla voce “deodorante”.
      L’effetto “collaterale” di mettere il bicarbonato sotto le ascelle e quello di generare un soluzione a pH molto vicino alla neutralità che funge da “salamoia” e previene la formazione di batteri. A me non crea nessun problema alla pelle, ma siamo tutti diversi e quindi l’unica strada è provare. Solitamente riscontro pareri positivi a seguito del suo uso come deodorante.
      Sara

  20. giulia says:

    ciao, grazie per questo splendido blog, con spegazioni e indicazioni facili e pratiche.
    volevo chiederti se ci sono indicazioni di quantità nelle tre preparazioni:
    IN GLICERINA: quanto bicarbonato , per quanta glicerina (circa)?
    CON AMIDO DI MAIS: quanto bicarbonato e quanto amido di mais?
    CREMINO: quanto bicarbonato e quanto amido di mais per quanta glicerina?
    grazie!!!

    • Mammachimica says:

      Ciao Giulia e grazie dei complimenti.
      Purtroppo non ho quantità precise da darti.
      Ormai uso solo il bicarbonato puro come deodorante perché è quello che mi soddisfa maggiormente.
      Inoltre, quando ho provato le altre versioni, ho fatto “ad occhio”. Con la glicerina ne ho aggiunta poca, tanto per fare una specie di cremina e il mais e bicarbonato circa in parti uguali. Però sei tu quella che, sperimentando, troverà certamente la dose migliore!
      Oppure prova a dare un’occhiata al sito di Lola e di Barbara (nei link utili), lì si spignattano cosmetici con rigore!
      Sara

  21. cinzia says:

    Sono mesi che lo uso da solo, in alternativa al cristallo rocca d’estate, ma il bicarbonato è fantastico, veramente fantastico!
    Hai ragionissimo nel sottotitolo, troppo “non guadagno” per essere pubblicizzato!
    E’ stata veramente una scoperta straordinaria, grazie Mammachimica!

    • Mammachimica says:

      bene!
      in effetti la scoperta del bicarbonato come deodorante stupisce sempre tutti, è per quello che la voglio divulgare!
      ciao Sara

  22. Federica F says:

    Fantastico! Io uso da giorni la versione in polvere con bicarbonato e amido di mais con aggiunta di 2 gocce di olio essenziale di lavanda…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>