Spruzzino sgrassatore

Se volete togliere l’unto e non usare i puzzosi ed inquinanti detersivi in commercio, questa ricetta facile ed economica vi risolverà il problema.
340 – 300 g  acqua distillata o demineralizzata
80-100 g  Soda Solvay (carbonato di sodio, NON bicarbonato di sodio)
80-100 g  detersivo piatti concentrato Ecolabel
Ricordarsi di aggiungere la solvay all’acqua e non viceversa (altrimenti diventa un sasso!). Agitare fino alla completa solubilizzazione della polvere. La reazione produce calore, quindi è normale che si scalderà il contenitore.
Si può usare anche acqua del rubinetto se non è molto dura.
Se non si solubilizza tutta la soda solvay, aggiungere altra acqua oppure rimuovere il deposito, altrimenti intaserà lo spruzzino.
Una volta completato lo sgrassatore con il detersivo piatti e lasciato “a riposo” nell’armadietto, si potrebbe notare una separazione del liquido nel flacone, nessun problema! basterà dare un’agitatina prima dell’uso.
Consiglio di Fabrizio Zago sul suo forum se il detergente si separa troppo: “bisogna scendere un pochino con la Solvay, perchè, se ce n’è troppa tende a sputar fuori il materiale organico, cioè il tensioattivo dei piatti”.
La soda solvay si compra facilmente in qualsiasi supermercato. Aiuta a sciogliere i grassi perché è alcalinizzante (aumenta il pH) e quindi potenzia il potere sgrassante dei tensioattivi contenuti nel det. piatti. Quindi, come con ogni detersivo, usate i guanti!
La quantità di detersivo per piatti può variare perché dipende dalla “bontà” dello stesso e da quanto volete concentrato lo sgrassatore.
Per saperne di più c’è l’articolo su Le cose da non fare

83 Responses to Spruzzino sgrassatore

  1. Margherita says:

    Salve a tutti,
    il blog mi pare utile e interessante… i cucchiai di legno sono un gran problema… io li metto in una pentola piena d’acqua con un po’ di sale e li faccio bollire dieci minuti. Poi li lascio asciugare all’aria. A giudicare dal colore dell’acqua vengono puliti… in un libro di cucina giapponese ho letto che lì, prima di usarli, li lasciano a bagno un minuto per chiudere i pori del legno…
    Potrebbe essere un’idea (ma io me ne scordo regolarmente).
    Margherita

    • Mammachimica says:

      Certamente se li fai bollire li igienizzi…anche senza sale…
      Non so se in acqua si chiudono i pori..io penserei il contrario. Cmq, è per quello che preferisco l’acciaio!
      Ciao
      Sara

  2. Alberto says:

    Ciao Sara,

    ho preparato questo sgrassatore aumentando in proporzione gli ingredienti, giusto per avere uno spruzzino pieno.
    L’ho usato come sgrassante per le antine della cucina, ma ho notato che dopo aver passato con un panno in microfibra umido e successivamente uno straccio per asciugare bene, restavano aloni biancastri ovunque.
    Peggio è successo con lo sgrassatore anticalcare sulle piastrelle del bagno, l’ho lasciato agire qualche minuto e poi passato con acqua e panno in microfibra: al momento tutto sembrava pulito, ma poco tempo dopo si sono formate delle macchie e strisce bianche ovunque.
    Ora ho ripassato tutto con abbondante acqua e uno sgrassatore commerciale, ma qualche alone comunquebrimane.

    Ho sbagliato qualcosa?

    • Mammachimica says:

      Ciao Alberto,
      lo sgrassatore con la solvay è molto potente e anche molto concentrato, quindi se ne hai messo parecchio ti ci vuole un sacco di tempo per toglierlo (infatti consiglio sempre di metterne poco).
      Lo “sgrassatore anticalcare” per il bagno invece nonso cosa sia..forse ti riferisci all’anticalcare denso a base di citrico?
      Anche in questo caso se hai ecceduto con le dosi ci vuole molto a ripulire.
      Credo e spero che il problema sia solo questo.
      Ciao Sara

  3. Sandra says:

    Ciao Sara,
    posso sciogliere la soda in una pentola invece della bottiglia, la trovo più comoda e si scioglie meglio.
    Grazie saluti Sandra

  4. Nadia says:

    Ciao Sara, ho preparato oggi lo spruzzino sgrassatore, spinta anche dal fatto che mi trovo molto bene con la soda anche per pavimenti; una volta trovata la quantit giusta sulle mie piastrelle non ci sono altri prodotti che lo sgrassano cosi bene, però sono corsa alla Lidl, anche se non è vicino a casa mia, per trovare il detersivo piatti certificato Ecolabel perché all’In’s , che invece è due passi, ho visto la linea Eco10 ma non ho notato l’etichetta Ecolabel: fa differenza?
    Grazie

    • Mammachimica says:

      Ciao Nadia,
      all’IN’S c’è il detersivo ecolabel (deve esserci il fiorellino europeo, nella line eco 10 non tutti i prodotti lo sono).
      Vanno bene entrambe, ma la differenza è che quello della Lidl è più concentrato. Infatti, se vedi la dose raccomandata è la metà di quello per il piatti dell’IN’S (quindi ne occorre meno).
      Ciao Sara

  5. Marion says:

    Ciao Sara,
    Volevo chiederti un parere: uso come spruzzino vetri/ multiuso questa ricetta: 100 ml di alcool bianco per liquori a 95°
    400 ml di acqua
    8-10 gocce di detersivo per piatti biologico
    qualche goccia di olio essenziale
    Può funzionare? O perdo solo tempo? Grazie!

    • Mammachimica says:

      Ciao Marion,
      si la ricetta va bene, anzi potresti anche diminuire l’alcool fino al 10% (anzichè il 20%).
      Mi raccomando, se non vuoi aloni sui vetri e specchi usa acqua demineralizzata e non eccedere con il det piatti. Inoltre quando usi questo spruzzino finestre aperte e non respirarlo, anche se è alcool alimentare sempre etanolo è..quindi come tutti i solventi non va annusato.
      Ciao Sara

  6. Manuela says:

    Ciao Mammachimica, come va conservata la soda Solvay perché non diventi un sasso?
    Grazie mille!

  7. marina says:

    Ciao Sara, vorrei pulire l\’ imbottitura del casco di mio marito, la parte che non si può staccare. Ho pensato a qualcosa che potesse pulire senza dover sciacquare e che non lasciasse residui pericolosi. Allora ho fatto una pappetta con il bicarbonato e ce l\’ho strofinata sopra, poi ho spazzolato. Sembra che un po\’ abbia pulito perché la pappetta e\’ diventata giallina mentre strofinavo ma non sono del tutto soddisfatta, anche perché l\’ odore di sudore e\’ rimasto. Potrei fare la stessa operazione con la solvey visto che sgrassa? Non l\’ho mai usata, non so come si comporta. Poi una volta spazzolata la solvey pensavo di spruzzare la candeggina delicata per togliere la puzza e igienizzare, senza mettere però il citrico. Che dici può andare? Scolorirò l\’ imbottitura nera? Quali altre soluzioni ci sono per pulire parti fisse come sedili, divani…grazie tante, ciao marina

    • Mammachimica says:

      Purtroppo con la solvey non puoi farci la pappetta.
      Io rifarei la pappetta di bicarbonato e poi, lasciandolo li nel casco, ci spruzzerei sopra la candeggina gentile. Vedrai formarsi un sacco di schiuma, è l’ossigeno igienizzante. Lascia agire fino a che non frizzica più e poi togli con un panno umido. Non lascierai nessun residuo pericoloso.
      Solitamente la candeggina delicata non scolorisce ( non sai quante volte ho pulito e mandato via il terribile odore di vomito dai seggiolini auto dei bambini con la candeggina delicata!).
      Ciao Sara

  8. Sandra says:

    Ciao Sara,
    volevo domandarti se conosci un metodo per pulire divani in alcantare non sfoderabili.
    Ti ringrazio, scusa se ti ho scritto qui, ma non ho trovato un articolo

    Ciao Sara,
    ti faccio una domanda che non è collegata all\\\’articolo: conosci un metodo per pulire divani in alcantara non sfoderabili?
    Grazie e saluti

    • Mammachimica says:

      No mi dispiace…non ho notizie in merito. prova a fare la stessa domanda sul forum di Fabrizio Zago.
      Magari trovi la soluzione.
      Ciao Sara

      • Sandra says:

        Ho provato a guardare sul forum non ho trovato niente.
        Non posso fare la domanda perché non riesco ad iscrivermi.
        Grazie lo stesso a presto

  9. Marzia says:

    Ciao. ho appena letto le ricette. si può sostituire l’acqua distillata con quella dell’asciugatrice? Grazie Marzia

  10. Elisa says:

    Ciao! Si può utilizzare questo spruzzino per pretrattare le macchie grasse dei vestiti? O la soda rischia di scolorire il punto dove viene applicato?
    Grazie Elisa

    • Mammachimica says:

      si, io l’ho sempre usato senza problemi, ovviamente occhio se sono molto delicati tipo la seta o la lana.
      ciao Sara

  11. Iolanda says:

    Ho preparato lo sgrassatore per me è per un’amica. Lei ha sgrassato il terrazzo ed era contentissima, io lo uso allungando mezzo tappo con acqua anche per lavare i pavimenti. Oppure per il piano della doccia, costa proprio poco e ha una resa incredibile. Ringrazio chi si prodiga per informare con competenza. Dal canto mio sto informando tutte le mie amiche.

  12. Barbara says:

    Ho provato questo composto.Per sgrassare sgrassa , non c’e dubbio,ma non riesco a fare in modo che abbia una viscosità tale da poter essere spruzzato . Una curiosita’ : ma l’aceto ha proprietà sgrassanti? Grazie.

    • Mammachimica says:

      Ciao Barbara,
      in che senso? se è troppo denso basta che ci metti un po’ più di acqua, se invece si attappa lo spruzzino devi far sciogiere bene la sovay.
      No, l’aceto non sgrassa.
      Ciao Sara

  13. matteo IRON says:

    ciao Mammachimica volevo ringraziarti per i tuoi esperti consigli, volevo informati che ho usato acqua ossigenata pura a 130 vol direttamente sulle muffe del muro, ha sbiancato bene e pare non ci siano piu tracce di puntini verdi, spero che anche le spore siano schiattate , fra 3 giorni appena si è asciugato bene do un altra passata.
    devo dire che non sa nessun odore anzi.
    sono contento, prima usavo la verichina ma la muffa dopo due mesi rifioriva ritornava. dicono che la verichina non distrugge le spore sbianca solo.
    e vero?

  14. Sandra says:

    Ciao Sara,
    uso lo spruzzino sgrassatore e mi trovo molto bene, ma ultimamente quando lo uso sento che emana cattivo odore, può essere che non si conserva a lungo?
    Grazie Sandra

  15. Grazia says:

    Ciao Sara, anch’io ho un problema simile, ho usato le tue dosi ma lo spruzzino si ottura ed il prodotto è anche molto difficile da sciacquare… fino a che punto potrei ridurre la soda senza compromettere l’efficacia e la conservazione del prodotto? Posso utilizzarlo anche per la vasca in metacrilato o la soda è troppo abrasiva (magari meglio il detergente anticalacare per sanitari)? Grazie mille per la disponibilità!

    • Mammachimica says:

      Come scritto nella ricetta, per non far otturare lo spruzzino bisogna far sciogliere bene la solvay (ci vuole tempo e pazienza) e bisogna spruzzarne pochissimo, perché è molto concentrato e se ne metti troppo devi risciacquare a lungo.
      Ovviamente se lo rendi meno concentrato (meno solvay o più acqua) potresti usarne di più, ma non so darti delle dosi, fai delle prove e vedi con quale quantità ti trovi meglio.
      Certamente le resine temono gli abrasivi, quindi se non vuoi rischiare con la solvay non sciolta è meglio evitare. Comunque, secondo me per i sanitari è sempre preferibile un anticalcare, perchè sono i depositi di questo che rendono opaca e fanno annidare i residui di sapone o altro sulla vasca.
      Ciao Sara

      • Grazia says:

        Grazie mille Sara, probabilmente ne usavo troppo… cerhcerò la diluizione giusta per lo spruzzino. E vai con l’anticalcare sulla vasca! Gentilissima…

  16. Caterina says:

    Ciao, innanzi tutto grazie per le ricette! Volevo sapere se lo spruzzino sgrassatore va bene anche per vetri e specchi! Grazie ancora

    • Mammachimica says:

      Certamente li sgrassa, ma devi risciaquare molto bene altrimenti ti rimangono gli aloni. Secondo me per i vetri il massimo sono i panni in microfibra (ce ne sono di adatti ai vetri e non lasciano pelucchi e aloni).
      Ciao Sara

  17. Sandra says:

    Ciao Sara,
    ho usato lo spruzzino sgrassatore per il lavello e il piano cottura d’acciaio, il risultato: ottimo. Io dopo aver sciacquato ho asciugato con un panno microfriba.
    Ciao alla prossima.

    PS.Ti adoro!

  18. Manuela says:

    Ciao MammaChimica, posso usare questo sgrassatore su porte interne e pensili in legno liscio della cucina senza risciacquare?
    Grazie mille!

    • Mammachimica says:

      Ciao Manuela,
      Se non lo risciacqui rimarranno i residui di detrsivo e gli aloni bianchi della soda quando si asciuga, quindi non mi sembra una buona idea…come tutti i detergenti va risciacquato (anche perché così togli lo sporco!).
      Sara

  19. Fede says:

    Ciao Sara, e per pulire il forno incrostato di unto? Che mi dici?

    • Mammachimica says:

      Che il forno è una vera palla! Soprattutto perchè è difficile il risciacquo oltre che alla tenacia dell’unto e quindi potrebbero rimanere residui di detergente.
      Le “pistole” a vapore forse sono la cosa migliore.
      Comunque, puoi usare questo spuzzino sgrassatore, ma mettine poco e lascia agire.
      Oppure usare solo la solvay in poca acqua, lasciare sempre agire e tanto tanto olio di gomito.
      A forno caldo le operazioni riescono meglio.
      Zago aveva anche una dritta per non pulirlo: rivestire le perti interne con fogli di alluminio e toglierli quando sono sporchi.
      Buone pulizie!

      • sara says:

        Ciao Mammachimica, scusa se intervengo ma volevo solo riportare una mia esperienza: io pulivo sempre il forno con la vaporella e veniva benissimo senza tanta fatica, senza sopportare odori velenosi dei detergenti per il forno, sgrassava alla perfezione..mi sono detta “ho trovato la pace” sennonché un giorno ho dovuto cambiare il forno perché pieno di ruggine, infatti poi lessi per caso le istruzioni in cui c’era scritto “evitare di pulire il forno con apparecchi a vapore”..ora capisco perché..ad ogni modo per tutti gli altri utilizzi la vaporella é un acquisto che straconsiglio..ciao a tutti

        • Mammachimica says:

          Accidenti!
          Che strano, forse si doveva asciugare subito?
          Grazie comunque della segnalazione.
          Ho appena acquistato un forno “a vapore”, vediamo se mettono questa indicazione…
          Ciao Sara

  20. Monica says:

    Ciao, vorrei sapere se, quando utilizzo questo spruzzino, essendoci soda, devo indossare sempre i guanti..
    Grazie mille!

    • Mammachimica says:

      si, sempre. Così come sgrassa bene le superfici e gli oggetti, sgrassa anche altrettanto bene le povere mani!
      Ciao Sara

      • Luce27 says:

        E per chi come me odia mettere i guanti, come può fare? Non c’è nessun modo per evitarli (sia per questo che per gli altri detersivi dove si usa la soda solvay)?

        • Mammachimica says:

          Cara Luce, ognuno fa quello che vuole…
          il mio consiglio è di usarli perché come sgrassa le cose aggredira’ anche la pelle. E lo stesso vale per tutti i detergenti.

  21. Naldo says:

    Buonasera, ho provato il prodotto sul piano in acciaio della cucina e mi lascia degli aloni bianchi,è normale?

  22. Giovanna says:

    Ciao grazie per i tuoi suggerimenti volevo sapere se lo spruzzino sgrassatore lo posso usare sul piano della cucina in quarzo opaco ciao e grazie

    • Mammachimica says:

      Ciao Giovanna,
      si puoi usare lo sgrassatore sul quarzo. Quello che raccomando sempre è di stare attenti ad aver fatto ben sciogliere la solvay perché altrimenti è abrasiva.
      Sara

  23. patrizia52 says:

    Da poco leggo i tuoi ecoconsigli e mi sto cimentando nella preparazione di alcuni detersivi .
    Posso usare lo spruzzino sgrassatore per le macchie di unto sui tessuti?Grazie

    • Mammachimica says:

      Ciao Patrizia52,
      si lo puoi usare, ma non su lana e seta, che verrebbero rovinate dall’eccessiva alcalinità.
      Sara

  24. Alessia says:

    Ciao Sara,
    complimenti e grazie di cuore per il tuo utilissimo blog!
    Una domanda…questo spruzzino posso usarlo anche per l’ affettatrice e per i l piano di lavoro della cucina, quindi per attrezzi e superfici che vengono a contatto coi cibi o per questi c’ è altro di più indicato?
    grazie e ciao
    Alessia

    • Alessia says:

      Uh, dimenticavo! volevo sapere anche per pulire il frigo dentro! Premetto che una volta ogni tanto lo svuoto e lavo tutti i ripiani con detergente piatti colabel e poi sciacquo bene, ma mi piacerebbe trovare qualcosa anche per dare un colpo veloce anche tutti i giorni per evitare che si sporchi troppo!
      Alessia

      • Mammachimica says:

        Si, puoi usarlo anche in frigo, ovviamente risciacquando sempre bene.
        Però, giornalmente, se non è molto grasso o sporco, puoi pulirlo velocemente con il panno in microfibra bagnato di sola acqua.
        ciao Sara

    • Mammachimica says:

      Ciao Alessia e grazie per i complimenti.
      Lo puoi usare certamente su tutto quello che andrà a contatto con i cibi e che vuoi sgrassare.
      L’importante è risciacquare bene, come qualsiasi altro detergente.
      Sara

  25. says:

    ciao sara!in cucina ho le fughe grosse (circa un cm) con piastrelle in cotto. anni fa mi è caduto l’olio (…!!!) e ho ancora orribili aloni nelle fughe.secondo te potrei usare lo spruzzino grattando con lo spazzolino o rischio di fare pasticci a fuga e/o a piastrella?
    grazie mille davvero.sei una rivelazione!!!!!

    • Mammachimica says:

      Prova, magari prima in un piccolo punto. Spruzzalo e lascialo agire un po’.
      Secondo me non ci sono problemi ad usarlo, il problema è se la mattonella ha ormai “assorbito” l’olio.
      Ciao

  26. Giulia says:

    Ciao Sara, vorrei sapere se questo spruzzino si può usare per lavare i vetri, o altrimenti cosa mi consigli in alternativa. Non ho trovato niente a riguardo sul tuo blog.
    Grazie!
    Giulia

    • Mammachimica says:

      Ciao Giulia,
      se i tuoi vetri sono particolarmente sporchi di smog o ditate unte di bimbi, ti potrà certamente essere utile, però poi devi risciacquare e asciugare per non lasciare aloni.
      In realtà i prodotti migliori per i vetri sono quelli a base di alcool, che appunto non necessitano risciacquo e non lasciano aloni. In effetti nel sito non c’è una ricetta, proprio perché non mi piace molto usare l’etanolo e comunque quello buongusto (inodore) è molto costoso (vanificherebbe l’economicità del detergente fai da te!).
      Personalmente trovo molto utili e pratici i panni in microfibra bagnati di acqua per pulire i vetri.
      Sara

  27. Elena says:

    Ciao, vorrei provare alcune ricette, ma ho un detersivo piatti non concentrato.. Con e cambiano le dosi x favore? Grazie!

    • Mammachimica says:

      ogni detersivo è diverso, non ho idea di come sia fatto il tuo e quanto sia efficace. Mettine un po’ di più e prova. Se non ti soddisfa aumenta la dose o cambia detersivo…
      ciao Sara

      • Elena says:

        Ok ci provo grazie! Sono stata delusa dagli inci di diversi ecolabel per il contenuto di sostanze petrolchimiche perciò mi sono orientata verso un vero ecobio, venduto alla spina, ma non è concentrato.. Mi metto all’opera!

  28. Albina says:

    Ciao,
    vorrei fare questo sgrassatore, ma mi chiedevo se può rovinare il marmo.
    Lo utilizzerei soprattutto in cucina (lavello e piano cottura) il cui piano di lavoro è in travertino resinato.
    Grazie in anticipo e Ciao

    • Mammachimica says:

      Ciao Albina,
      questo sgrassatore non rovina il marmo perchè è basico (il marmo viene intaccato e rovinato dagli acidi).
      Non ho mai visto il marmo resinato, forse è più lucido? In ogni caso fai sciogliere bene la solvay, che altrimenti potrebbe essere un po’ abrasiva e rigarlo.
      Sara

  29. Claudia says:

    Ciao!
    Riguardo allo sgrassatore vorrei chiederti se si può usare anche per pulire taglieri o cucchiai di legno.
    Grazie
    Claudia

    • Mammachimica says:

      Ciao Claudia,
      si puoi usarlo, avendo l’accortezza di prepararlo facendo sciogliere bene la solvay (che altrimenti graffierebbe) e di risciacquare molto bene (come del resto dovresti fare anche con il semplice detersivo per i piatti).
      Purtroppo questi utensili hanno lo svantaggio di assorbire l’acqua, le sostanze e gli odori sia dei cibi sia dei detergenti (infatti è sconsigliato anche metterli in lavastoviglie).
      Sara

    • Claudia says:

      Grazie mille Sara. Non mettendo gli utensili di legno in lavastoviglie non so mai cosa usare per lavarli.
      Buona giornata
      Claudia

  30. Daniela says:

    Ciao! Sono nuova in questo blog, credo tu sia anche su promiseland…
    Oggi ho preparato questo spruzzino, piu’ quello con acido citrico, uso il detersivo per i piatti certificato Ecolabel, e lo compro da Md discount, si chiama Linda ecologico,complimenti per i consigli ecologici!
    Provo tutto e poi ricommento!

    • Mammachimica says:

      Ciao Daniela e grazie del commento.
      Si, su promiseland sono Sara73. Spero ti troverai bene con i detersivi fai da te!
      Sara

  31. Alyssa77 says:

    Ciao, se volessi utilizzare al posto del detersivo per piatti ecolabel (che ho difficoltà a trovare), potrei utilizzare un tensioattivo da solo (ad esempio decyl glucoside)? Se sì, in che quantità?
    Grazie in anticipo e complimenti per questo tuo angolino virtuale, è molto interessante ed utile! ^__^

    • Mammachimica says:

      Ciao e grazie del commento.
      Purtroppo non ho ancora mai preparato un detersivo piatti a partire dai tensioattivi e quindi non so aiutarti nelle quantità. Però di solito in questo tipo di detergenti sono presenti più di un tensioattivo quindi forse solo il decyl glucoside non basta.
      Comunque attualmente trovo i detersivi ecolabel all’In’s, Lidl, Todis e Carrefour.
      Sara

  32. Barbara says:

    Ciao, complimenti per il tuo utilissimo sito!
    Per questo sgrassatore vorrei dei chiarimenti…
    Dato che per alcune macchie sulle tovaglie (tipo il vino rosso) riesco a toglierle solo con gli sgrassatori tradizionali (la macchia di vino diventa viola quando si spruzza sopra il prodotto), vorrei sapere se questo sgrassatore fa’ lo stesso effetto, e se lo posso usare anche per le altre macchie (sempre sulle tovaglie).

    Grazie!

    • Mammachimica says:

      Ciao Barbara e grazie a te per il commento.
      Non ho mai provato lo sgrassatore sulle macchie di vino, ma potresti sempre sperimentare tu e dirci com’è andata!
      Di solito lo sgrassatore mi aiuta per le macchie di grasso e unto sulle tovaglie. Tieni presente che questo prodotto ha un’alcalinità molto elevata quindi io non lo userei su tessuti delicati.
      Per togliere le macchie di vino rosso mi trovo meglio con il “detergente smacchiatore e igienizzante” a base di acqua ossigenata (trovi la ricetta sempre sul fai da te). Lo spruzzo sulla macchia, lascio agire un po’ e poi metto in lavatrice. Oppure potresti provare con una pappetta con acqua e percarbonato, la metti sulla macchia e poi in lavatrice (a temperature maggiori di 40°C).
      Sara

  33. Simona says:

    Ciao Sara,
    ho provato il tuo sgrassatore sulle superfici della cucina passandolo con una spugna, perchè non avevo spruzzini a disposizione, e lo ho trovato ottimo…nulla da invidiare a quelli di marche famose!
    Grazie
    Simona

  34. Nicoletta says:

    Ciao,ho fatto lo sgrassatore ma ho bisogno di un consiglio aggiuntivo.
    Ho sciolto la soda con acqua come descritto aggiunto il det.piatti ….lo spruzzino si ottura,non esce niente ho provato ad aprire lo spruzzino ho notato che sul fondo c’era un deposito di un centimetro di scaglie grossolane (tipo sale grosso).
    Dove sbaglio?
    Spero in una tua risposta

    • Mammachimica says:

      Ciao Nicoletta,
      probabilmente non si è sciolta tutta la soda o era in eccesso ed è riprecipitata. Comunque nulla di irreparabile! Puoi togliere l’eccesso sul fondo e pulire lo spruzzino. Oppure aggiungere altra acqua e cercare di ridiscioglire meglio il tutto. Comunque, l’efficacia del detergente non è compromessa, quindi puoi usarlo tranquillamente, magari versandone una piccola quantità direttamente sullo straccio o spugna che usi per pulire, anzichè spruzzarlo.
      Non conosco le materie prime che hai usato e quindi potrebbe anche darsi che nel tuo caso 300 g di acqua non siano sufficienti a sciogliere completamente la solvay. (Magari, se lo ripreparerai in futuro, metti un pò più di acqua o meno solvay.)
      Spero riuscirai a mettere a punto il tuo sgrassatore e ti ringrazio del commento, mi permetterà di migliorare la spiegazione della ricetta!
      ciao Sara

      • Nicoletta says:

        Ciao Sara,
        grazie di avermi risposto….lo sgrassatore lo trovo ottimo, credo che aggiungerò un pò di acqua in più come mi hai consigliato.
        Ti conosco perchè seguo il forum di Fabrizio Zago.
        Nicoletta
        P.S sei bravissima

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>