Sapone Molle

Qui il VIDEO

Il sapone molle in commercio (di solito giallo), è un sale potassico, cioè è un NORMALISSIMO sapone, tipo quello di marsiglia (VIDEO sapone tipo marsiglia)
Però, siccome la saponificazione è avvenuta con idrossido di potassio, anziché con l’idrossido di sodio, la sua consistenza non è dura ma appunto molliccia.
È una questione di chimica! La differenza di durezza la fa l’atomo di sodio o di potassio.
Quindi, avrà gli stessi pregi e gli stessi difetti di tutti i saponi tipo marsiglia (sali sodici)
Usatelo come vi pare, ci mancherebbe!
Ma ricordatevi queste cose:
1) Come il sapone tipo marsiglia, può essere UTILE per:

  • pretrattare le macchie di grasso sui tessuti
  • come ingrediente antischiuma nei detersivi autoprodotti (e qui la sua maggiore solubilità in acqua è un vantaggio rispetto a quello duro)
  • contro gli afidi delle rose

2) come il marsiglia NON ha elevato POTERE LAVANTE in lavatrice (non lava se lo usate per sostituire un detersivo bucato ben formulato e incorrerete anche nel problema descritto al punto 3.)

3) come il marsiglia crea SALI INSOLUBILI (che si formano naturalmente e proporzionalmente alla durezza dell’acqua)e che poi si depositeranno sui tessuti INGRIGENDOLI e rendendoli DURI. E anche sulle superfici (che le sporca invece che lavare) e negli SCARICHI (poi non venite a chiedere un rimedio eco-bio per sturare il lavandino…).

4) Per sapere se la sua composizione chimica è SOSTENIBILE, basta analizzarla con l’ecobiodizionario detergenti di Fabrizio Zago

5) Attenti alle mode del momento e all’influencer di turno…spesso non ne sanno nulla di chimica e vi fanno usare una cosa in un modo non appropriato. Nella migliore delle ipotesi non funziona, ma nella peggiore vi rovina bucato o altro.

Articolo creato 55

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto