Fughe mattonelle

Come farle tornare pulite e belle bianche?
Usando delle sostanze a basso impatto ambientale, ma che chimicamente funzionano.
Se sono le mattonelle del BAGNO, forse è necessario decalcificarle prima. Il calcare infatti si accumula con il continuo scorrere dell’acqua, sulla doccia o sul ripiano del lavandino. L’acqua asciugandosi, lascia l’alone bianco, soprattutto se dura. E’ il carbonato di calcio, il calcare, che sarebbe bianco, ma essendo poroso, accumula facilmente lo sporco e la brutta muffa nera.
Quindi, per prima cosa, lavare bene le mattonelle con il detergente scioglicalcare denso e già così dovreste avere dei buoni risultati. Se invece il nero rimane lì, ostinato, tocca fare qualcosa di più”strong”, che assicuri anche una bella igienizzazione.
Prima bisogna spruzzare sulle fughe/mattonelle una soluzione alcalina, tipo lo sgrassatore o una soluzione di acqua e soda solvay. Lasciare agire un po’ e far aciugare la soluzione. Poi va spruzzata sulle stesse zone, la Candeggina Delicata (a base di Ossigenata) o il detergente smacchiatore igienizzante.
Anche questo va lasciato agire un po’, noterete che “frigge”: è la normale reazione tra ossigenata e la sostanza alcalina, che appunto produce l’ossigeno igienizzante e sbiancante.
Aiutatevi con un vecchio spazzolino a pulire/raschiare tra le fughe, risciacquate e ammirate il risultato!
Per le fughe delle mattonelle di tutte le altre stanze della casa, la decalcificazione non sarà necessaria, non ci casca sempre l’acqua, ma dovrete solo applicare la soluzione alcalina + ossidante.
Per le fughe delle mattonelle in CUCINA, sia del pavimento che quelle sul muro dietro i fornelli, magari servirà una dose più massiccia di sgrassatore, dato che è la stanza in cui il grasso la fa da padrone. Poi procedere come descritto per il bagno.
ATTENZIONE al MARMO e alle PIETRE VERE, purtroppo su questi materiali non si può usare nè l’acido citrico, nè la candeggina delicata, nè il detergente smacchiatore igienizzante, sono acidi e potrebbero corroderli.
Ovviamente, se sono decenni che non le pulite, forse sarà necessario ripetere la procedura…



Articolo creato 55

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto